Studio Legale Corrias Lucente a Roma

News

Alluvione di Orbetello e Manciano nel 2014, supplemento d’indagine nella causa
  • 11 maggio, 2018
  • , News

La causa in merito ai fatti dell’alluvione di Orbetello e Manciano, verificatasi nel 2014, ha visto un supplemento d’indagine, come richiesto da Giovanna Corrias Lucente e Niccolò Rossi, avvocati di difesa delle vittime, che si erano opposti alla richiesta di archiviazione avanzata dalla Procura di Grosseto.

Leggi l’articolo

Leggi l’articolo

Le Fonti Awards Diritto Penale, il 25 maggio a Milano
  • 4 maggio, 2018
  • , News

Le-Fonti
Le Fonti Awards Diritto Penale, la più importante manifestazione in Italia dedicata agli avvocati penalisti si terrà il 25 maggio prossimo a Milano, nella splendida cornice di Palazzo Mezzanotte. Un evento che in passato ha visto la premiazione di personalità di spicco quali: Guido Carlo Alleva, Massimo Dinoia, Angelo Giarda, Giorgio Perroni, Nerio Diodà, Giuseppe Fornari, Avv. Dario Bolognesi, Giovanna Corrias Lucente, Sergio Spagnolo, Francesco Isolabella, Fabio Cagnola, Piero Magri, Elio Giannangeli, Federico Consulich, Studio Legale Bana, Carlo Baccaredda Boy, Gebbia Bortolotto Penalisti Associati, Guglielmo Giordanengo, Roberto Losengo, Andrea Soliani, Chiara Padovani, Domenico Aiello, Francesco Colaianni, Giambattista Colombo.

Trasferimento sede Studio Corrias Lucente
  • 7 dicembre, 2017
  • , News

Si informa che, entro il 21 dicembre prossimo, lo Studio Corrias Lucente trasferirà la propria sede in Via Sistina, 121 in Roma. I numeri telefonici e del fax nonché gli indirizzi di posta elettronica resteranno invariati.

L’Avvocato Corrias Lucente assiste l’artista Matteo Montani
  • 28 novembre, 2017
  • , News

Articolo Corriere della Sera - Cronaca Roma
Matteo Montani, artista già premiato e affermato a livello internazionale, è assistito dallo Studio Corrias a seguito dell’esposto che l’autore ha presentato nei confronti del gallerista Giacomo Guidi.
Ne parla anche un articolo dell’edizione romana online de Il Corriere della Sera che è possibile consultare a questo link

Un leading case
  • 21 luglio, 2017
  • , News

Il PM aveva richiesto con incidente di esecuzione, a revoca della sospensione condizionale della pena concessa a seguito di un patteggiamento per reato di falso in atto pubblico continuato, in quanto l’imputato aveva riportato precedenti condanne anche esse patteggiate.

Il Gip ha accolto le tesi della difesa, l’avvocato Giovanna Corrias Lucente, secondo la quale i reati per cui vi erano stati precedenti patteggiamenti erano estinti dal decorso del termine quinquennale, e non possono più essere equiparati alla causa della riabilitazione, per la quale il codice penale consente la revoca della sospensione condizionale.

Si tratta di una pronuncia molto argomentata e di un leading case.

Gip Francesco Patrone

Data provvedimento 18 luglio 2017

Tribunale Roma